News e approfondimenti

Leggi le nostre news

Resta sempre aggiornato leggendo le interviste ai nostri docenti, le ultime news e gli approfondimenti sull’osteopatia.

Cari Colleghi,

stiamo vivendo un momento molto particolare della nostra vita, sicuramente difficile per tutti.

L’intero staff di Advanced Osteopathy Institute vorrebbe far diventare questo periodo un’opportunità, per tutti noi osteopati, per incrementare le nostre conoscenze e per condividere idee e riflessioni sulla nostra professione.
Per questo abbiamo deciso di creare eventi formativi gratuiti, in diretta da remoto, per formarci, informarci, condividere e incontrarci.

Ringraziamo da subito tutti i docenti che, con grande entusiasmo, hanno dato la propria disponibilità a dedicarci del tempo a titolo gratuito.

Ogni settimana vi invieremo una Newsletter con gli eventi in programma e con il link per potervi accedere.

Tutti gli eventi saranno gratuiti e saranno di due tipi: lezioni tenute dai docenti tavole rotonde di discussione su argomenti che decideremo insieme. A tal proposito vi chiediamo anche di segnalarci argomenti di discussione o approfondimenti che gradireste avere scrivendo al nostro indirizzo mail advancedosteopathyinstitute@gmail.com; sarà nostra premura cercare di generare eventi basati sulle vostre proposte.

Per fare le lezioni utilizzeremo la piattaforma web Zoom Cloud Meeting. 

Cosa fare per poter partecipare alle nostre lezioni:

Iscriversi alla nostra Newsletter (https://www.advancedosteopathy.it/) in modo da ricevere ogni settimana i link per accedere alle singole videoconferenze.

Installare l’app di Zoom, piattaforma di videoconferenza online. Zoom Cloud Meeting si può installare su qualunque dispositivo, sia esso un Pc o uno smartphone o un tablet: si può accedere alla piattaforma direttamente dal browser se lo si utilizza sul computer, o scaricando l’applicazione Zoom gratis per Android e iOS. Basterà andare sullo store delle app (si chiama App store sui dispositivi iOS, Play Store su quelli Android) e cercare “Zoom cloud meeting”. Poi scaricare e installare la app, contraddistinta da una icona azzurra con il simbolo di una videocamera bianca all’interno.

Visualizzare la Newsletter e cliccare sul link specifico della lezione a cui si vuole partecipare nel giorno e all’orario indicato (se non si riceve la Newsletter controllare nella Spam).

A breve il programma della prima settimana!

Lo Staff di Advanced Osteopathy Institute

Trenta minuti a pancia in giù al giorno per i neonati, giochi interattivi  sul pavimento, riduzione del tempo davanti agli schermi, attenzione particolare alla qualità del sonno: ecco le nuove linee guida dell’organizzazione mondiale della sanità riguardo ad attività fisica, sedentarietà e sonno per i bambini sotto i 5 anni di età.

L’inattività fisica è stata identificata come uno dei principali fattori di rischio per l’aumento di sovrappeso e obesità e un fattore di rischio di mortalità per molte altre patologie.
Oltre il 23% degli adulti e l’80% degli adolescenti non sono sufficientemente attivi.
Le stime del 2012 indicano che il mancato rispetto delle attuali raccomandazioni sull’attività fisica sia responsabile di oltre 5 milioni di morti a livello globale ogni anno.

Sono state stabilite raccomandazioni per tre fasce di età della popolazione (5–17, 18–64 e oltre 65 anni), ma fino a questo momento non sono stati inclusi i bambini di età inferiore ai 5 anni.

[…]

Commento all’articolo: Effectiveness of osteopathic manipulative treatment versus osteopathy in the cranial field in temporomandibular disorders – a pilot study. [Gesslbauer C., Vavti N., Keilani M., Mickel M., Crevenna R.]

Scarsa e controversa è la disponibilità di letteratura con evidenza che tratti a livello scientifico il rapporto tra disturbi temporo-mandibolari e osteopatia.

I disturbi temporo-mandibolari (TMD) sono la seconda condizione muscolo-scheletrica che causa più frequentemente dolore, disabilità fisica e psicologica, determinando costi enormi.

[…]

Commento all’articolo: Visceral osteopathic manipulative treatment reduces patient reported digestive toxicities induced by adjuvant chemotherapy in breast cancer: A randomized controlled clinical study [Lagrange A., Decoux D., Briot N., Hennequin A., Coudert B., Desmoulins I. e Bertaut A.]

Anche questo mese abbiamo deciso di proporre un tema di particolare interesse su cui ragionare e perciò abbiamo scelto di analizzare un articolo pubblicato la scorsa estate sull'”European Journal of Obstetrics & Gynecology and Reproductive Biology” che indaga come il trattamento manipolativo osteopatico viscerale possa ridurre le tossicità digestive indotte dalla chemioterapia adiuvante nelle pazienti affette da carcinoma mammario.

[…]

Commento all’articolo: Osteopathic Manipulation Treatment Improves Cerebro–splanchnic Oximetry in Late Preterm Infants [Marinelli B., Pluchinotta F., Cozzolino V., Barlafante G., Strozzi M.C., Marinelli E., Franchini S. e Gazzolo D.]

Vi proponiamo la lettura di un articolo di recente pubblicazione (giugno 2019) di alcuni nostri colleghi italiani che tocca un argomento a noi molto caro e fortemente discusso in tutto il mondo dell’osteopatia e della medicina in generale.

[…]

Commento all’articolo: Cerebral Perfusion Changes After Osteopathic Manipulative Treatment: A Randomized Manual Placebo-Controlled Trial [Tamburella F., Piras F., Spanò B., Tramontano M., Gili T.]

Negli ultimi anni la ricerca osteopatica ha avviato diversi studi scientifici volti a dimostrare l’efficacia clinica del trattamento manipolativo osteopatico (OMT), con particolare attenzione agli aspetti neurofisiologici in risposta all’applicazione di svariate tecniche.

Tuttavia, dato che non sono presenti in letteratura ricerche finalizzate ad individuare i suoi effetti specifici sulla perfusione cerebrale, ovvero sulla vascolarizzazione delle differenti aree cerebrali, i nostri colleghi  Federica Tamburella e al. hanno formato un team multidisciplinare con lo scopo di studiare, attraverso l’utilizzo della risonanza magnetica, la variazione della perfusione cerebrale in risposta al trattamento osteopatico.

[…]

Commento all’articolo: “Osteopathic Cranial Manipulative Medicine and the Blood-Brain Barrier: A Mechanistic Approach to Alzheimer Prevention” [McAree M., Dunn A., Furtado J., Timmerman C., Winchell Z., Rani R., Farah J., Crispino LJ.]

Attualmente negli Stati Uniti l’Alzheimer colpisce 4.7 milioni di persone e si prevede che la maggior parte di queste giungerà alla perdita di indipendenza e morte entro 4-8 anni dalla diagnosi.

Poiché il tasso di mortalità legato a questo morbo è aumentato del 123% tra il 2000 e il 2015 e, invece, il tasso di successo farmacologico rimane del tutto inadeguato alla richiesta, gli autori dell’articolo preso in analisi suggeriscono di porre maggiore enfasi su nuovi approcci per gestire e prevenire questa condizione.

[…]

© Advanced Osteopathy Institute Srl | SEDE LEGALE via Soperga, 50 – 20127 Milano | ​P.IVA 09229220968 | Privacy & cookie policy